RACCOMANDAZIONE NUMERO NOVE: allattare i bambini al seno per almeno sei mesi

 

 

Allattare i bambini al seno per almeno sei mesi.

Il latte materno è l’alimento perfetto per i bambini. Per questo l’allattamento va prolungato il più possibile, fino a sei mesi come cibo esclusivo, meglio se fino all’anno.

L’allattamento è un momento di conoscenza profonda tra  la mamma e il suo piccolo e  consente un contatto che stimola l’affettività e la fiducia reciproca.

Sul piano fisico, il latte materno garantisce al bambino tutti i nutrienti necessari per la crescita: proteine per lo sviluppo dei tessuti, minerali per ossa e denti, zuccheri per una indispensabile fornitura di energia all’organismo, grassi della qualità più digeribile per un neonato e importanti per lo sviluppo psico-cognitivo del bambino.

 

IMG_0469

 

Nel latte materno inoltre si trovano anticorpi che aiutano il piccolo a formare un più efficiente sistema di difesa contro le infezioni e le malattie.

Inoltre, è certo che un bambino nutrito al seno ha minori possibilità di incorrere in disturbi allergici. Infatti, il latte materno è ricco di particolari molecole immuno-modulanti, sostanze che hanno la capacità di attivare le difese dell’organismo e di combattere le infezioni e prevenire le intolleranze alimentari. Sempre grazie alla presenza di queste sostanze, il latte materno previene le infezioni intestinali come, per esempio, quella causata dal Rotavirus, un agente virale responsabile di serie forme di dissenteria nei bambini più piccoli.

Grazie alle sostanze di cui è ricco, infine, il latte materno modifica la flora intestinale del bambino, quella popolazione di microrganismi benefici che difendono l’intestino e tutto l’organismo dalle malattie.

Questo aumenta il numero dei batteri protettivi, mantenendo in particolare sano il tratto gastro-intestinale, la zona del corpo su cui inizia l’azione nociva del glutine.

 

La possibilità di stare in salute, di ammalarci di meno, soprattutto per malattie di origine metabolica, collegate ad alimentazione e abitudini di vita, è nelle nostre mani.
Basta qualche piccolo cambiamento nelle nostre abitudini.
Come stiamo scoprendo insieme attraverso questa e le altre raccomandazioni.

 

 

potrebbero interessarvi anche:

Le dieci raccomandazioni WCRF

RACCOMANDAZIONE NUMERO UNO: mantenersi snelli per tutta la vita

RACCOMANDAZIONE NUMERO DUE: mantenersi snelli per tutta la vita

RACCOMANDAZIONE NUMERO TRE: limitare il consumo di alimenti ad alta densità calorica ed evitare il consumo di bevande zuccherate

RACCOMANDAZIONE NUMERO QUATTRO: basare la propria alimentazione prevalentemente su cibi di provenienza vegetale

RACCOMANDAZIONE NUMERO CINQUE: limitare il consumo di carni rosse ed evitare il consumo di carni conservate.

RACCOMADAZIONE NUMERO SEI: limitare il consumo di bevande alcoliche

RACCOMANDAZIONE NUMERO SETTE: limitare il consumo di sale a non più di 5 grammi al giorno e di cibi conservati sotto sale

RACCOMANDAZIONE NUMERO OTTO: assicurarsi un apporto sufficiente di tutti nutrienti essenziali attraverso il cibo.

 

 

Lascia un commento