RACCOMANDAZIONE NUMERO CINQUE: limitare il consumo di carni rosse ed evitare il consumo di carni conservate.


 

 

Le carni rosse comprendono le carni ovine, suine e bovine, compreso il vitello e non sono raccomandate.

 

mucca_al_pascolo

 


 

Significa che se siamo onnivori consapevoli e quindi ci ricordiamo di scegliere carni prodotte in modo sano ed etico, possiamo anche continuare a consumare carne, ricordandoci  di non superare i 400 grammi alla settimana.

Rileggiamo la raccomandazione numero cinque: limitare il consumo di carni rosse ed evitare il consumo di carni conservate e notiamo la differenza fra il termine  LIMITARE per le carni rosse ed  EVITARE  per le carni conservate, comprendenti ogni forma di carni in scatola, salumi, prosciutti, wurstel.

 


salami

 

Per le carni conservate si può dire che non vi sia un limite al di sotto del quale  non vi sia rischio per la nostra salute.

Potremmo imparare a considerare questi alimenti dall’aspetto  invitante non proprio cibi , ma qualcosa da consumare una volta ogni tanto, se proprio non riusciamo a farne a meno e ancora più importante, solo dopo aver letto l’etichetta degli ingredienti. Anche in questo caso l’deale sarebbe rivolgersi a chi alleva e lavora le carni in modo etico.

La nocività delle carni conservate è infatti legata soprattutto agli additivi, ai conservanti, e a tutto ciò che spesso contengono di non corretto.

Leggete qui sotto, per esempio,  le etichette con gli ingredienti di wurstell molto molto venduti. Ma aggirandovi tra gli scaffali vi accorgerete che sono in buona compagnia.

 


 

Sapete vero cosa è la carne separata meccanicamente? e il nitrito di sodio?

e perchè mai dovremmo mangiarli?

 wurstel_wuber_salumeo_dett


 

Come sempre chiudo ricordando a me stessa prima ancora che a voi che

La possibilità di stare in salute, di ammalarci di meno, soprattutto per malattie di origine metabolica cioè collegate ad alimentazione e abitudini di vita, è nelle nostre mani.
Basta qualche piccolo cambiamento nelle nostre abitudini.
Come stiamo scoprendo insieme attraverso questa e le altre raccomandazioni.

 

Lascia un commento