Dimagrire in Luna Calante

luna calante

Il Plenilunio è appena trascorso ed ecco in cielo la prima luna calante.
Da adesso in poi la luna si farà ogni giorno più sottile, la sua curva più intima, la sua luce, via via in diminuzione, più nascosta. Dolcemente inizia a ripiegare, a ritrarsi.
Inizia anche per noi un periodo di maggiore attenzione a noi stessi ed è il momento per prenderci cura del nostro organismo, per liberarlo dagli accumuli e dalle tossine.
Se decidiamo di intraprendere un breve periodo di disintossicazione, la luna calante sarà nostra alleata perché favorisce proprio tutti i processi di eliminazione e purificazione.

Io faccio così

In luna calante per sette giorni (che possono diventare quattordici/ventuno per i più determinati) seguo una alimentazione anti acido, che mi consente di dimagrire eliminando i chili di troppo e di riportare in equilibrio il pH del mio organismo.

Uno dei più importanti fattori del non sentirci in forma è l‘acidosi, cioè un alto livello di acidità del nostro organismo. E’  molto frequente, spesso conseguenza di un periodo di  alimentazione ricca di alimenti di origine animale e oltre ad indurre sovrappeso,  crea stanchezza, stati infiammatori nei tessuti, sofferenza della mielina del sistema nervoso, aumento delle tossine e quindi dei radicali liberi, disbiosi intestinale.

Se volete seguire il mio esempio, ecco come potrebbe essere una

alimentazione anti – acido da luna calante.

Colazione
prima di colazione bere un bicchiere abbondante di acqua
frutta di stagione e yogurt oppure orzo con fette biscottate di farro, di kamut, più marmellata fatta in casa o naturale senza zucchero

spuntino
frutta di stagione

pranzo
prima di pranzo bere un bicchiere abbondante di acqua.
Cereali integrali, pesce, verdura cotta e verdura cruda ( cercare di consumare alimenti biologici, il consumo di carne va ridotto al massimo, evitare alimenti troppo cotti )

merenda
frutta di stagione più uno yogurt oppure frutta oleosa

cena
prima della cena bere un abbondante bicchiere di acqua.
riso, meglio se semintegrale o integrale, al pomodoro o alle versure più ricotta più verdure, eventualmente anche patate ( oppure riso con verdure a tipo minestrone)

In generale tenete presente che gli alimenti acidificanti che sono proprio i più comuni nella nostra alimentazione
carni (tutte) pesci e crostacei (tutti), albume d’uovo, latte, formaggi (esclusi alcuni), legumi, porri, cipolla, scalogno, dolci, alcool, caffè.
Tra gli alimenti alcalinizzanti ci sono il tuorlo d’uovo, ricotta, yogurt, verdure (escluse alcune).

Se volete saperne di più qui trovate notizie sull’acidosi e l’elenco dei cibi che la favoriscono http://www.fioricolori.it/?p=4704

Buon appetito e buona vita!

Lascia un commento